Piana: Scuvera chiede intervento del Governo per sbloccare situazione

SCUVERA TICINO

Quali iniziative intenda intraprendere il Governo per salvaguardare i lavoratori della Piana Spa, azienda metalmeccanica di Stradella oggi in liquidazione e in attesa di una concreta proposta di acquisto da terzi. E’ l’interrogazione che la deputata PD Chiara Scuvera ha presentato in Commissione al Ministro dello Sviluppo Economico.

“I 73 lavoratori dell’azienda metalmeccanica Piana spa di Stradella sono ormai da mesi in agitazione perché la proprietà non starebbe erogando le ultime mensilità né la parte previdenziale, a seguito della messa in liquidazione dell’azienda – spiega Chiara Scuvera – Esisterebbero proposte di acquisto da parte di terzi, ma per ora non vi è nulla di formale. Purtroppo il termine di fine mobilità scade il 20 novembre e dal 22 novembre sarebbero previste le procedure di licenziamento collettivo. Secondo fonti giornalistiche, la proprietà si sarebbe impegnata a non notificare licenziamenti fino alla fine della trattativa di vendita. Ma questo non è sufficiente a garantire la tranquillità ai lavoratori interessati.
Per questo ho chiesto che il Governo si faccia carico di chiarire la situazione ed eventualmente di trovare una possibile via d’uscita”.

Roma, 15 novembre 2017

e-letter di Chiara Scuvera

Approvato il nuovo codice Antimafia: un grande risultato dell’Italia migliore
Nuovo Codice Antimafia: un traguardo che in questa la legislatura non si poteva non raggiungere, fortemente voluto dalle associazioni impegnate sul campo e tanti cittadini.
La legge è stata approvata con 259 voti favorevoli, 107 contrari e 28 astenuti. Forza Italia, Fratelli d’Italia e M5S hanno votato contro, la Lega si è astenuta. La mafia si combatte anche con i voti in parlamento e non con i proclami.

Portiamo l’Agenzia Europea del Farmaco a Milano

EMA

Ho aderito all’intergruppo parlamentare per sostenere la candidatura di Milano a ospitare l’Ema, l’Agenzia europea del farmaco che lascerà Londra in seguito alla Brexit. Il nostro obiettivo sarà quello di promuovere Milano e di affiancare il Governo nelle missioni che effettuerà nei prossimi mesi. All’intergruppo hanno aderito molti partiti a testimonianza di quanto sia importante e strategica questa opportunità, che non è solamente per la città di Milano ma per tutto il nostro Paese. Come vi ricordate abbiamo affrontato questo tema anche con riferimento al distretto che potrebbe crearsi con una divisione del Tribunale Unificato Brevetti.

Crisi Ticino, Scuvera: il Governo apre a innalzamento a 1,30 metri per lago

SCUVERA TICINO

“È in corso di conclusione la prima fase triennale della sperimentazione e, al termine della stagione irrigua, il tavolo tecnico valuterà se confermare l’intervento da più 1 metro a più 1,25 metri l’incremento del livello di massimo di invaso del lago e dare avvio al procedimento amministrativo per ridefinire, in modo definitivo, la quota di massimo invaso estivo e valutare poi un ulteriore step di innalzamento a più 1,30 metri”. Lo ha detto la Sottosegretaria all’Ambiente Silvia Velo rispondendo in Aula alla Camera a un’interpellanza urgente della deputata PD Chiara Scuvera che chiedeva misure per scongiurare la crisi idrica del Ticino.

“Ringrazio la sottosegretaria Velo per la pronta attivazione della conferenza di servizi e per il monitoraggio della sperimentazione. Dobbiamo tutelare l’ecosistema, il Parco e l’agricoltura Pavese, che dà un contributo considerevole all’export nazionale. Finora dalla sperimentazione non pare siano arrivati risultati adeguati. Quindi, abbiamo chiesto al Governo di continuare ad approfondire questo tema e quindi di valutare quell’innalzamento intanto all’1,30” spiega Chiara Scuvera.