e-letter di Chiara Scuvera

Ricostruire il centro-sinistra: la sconfitta siciliana insegna
La sconfitta siciliana è una sconfitta politica oltre che numerica: senza centro-sinistra i nostri elettori ci puniscono, magari non andando a votare. E non ci si può consolare dicendo che il PD mantiene gli stessi voti in Sicilia o che si è trattato di un’elezione locale.

Si è scelta una determinata strategia di alleanze, strategia che evidentemente non sfonda al centro. E, d’altra parte, anche la lista di sinistra unita ha avuto un risultato deludente. Occorre dunque tentare, ostinatamente, di ripartire da un progetto aggregante, per ricostruire di nuovo un campo. E questa responsabilità, per il Paese, è in capo innanzitutto al partito più grande

In Aula

Per contrastare la violenza sulle donne: approvate le mozioni

Abbiamo approvato diverse mozioni sulle iniziative per prevenire e contrastare la violenza di genere. Con la mozione del Partito Democraticoabbiamo impegnato il Governo a mettere in rete e a rendere efficiente il sistema di strumenti e di tutele già presenti sul territorio nazionale per la prevenzione e il contrasto alla violenza e la protezione delle donne, a dare piena attuazione alla Convenzione di Istanbul e a rafforzare la prevenzione attraverso l’educazione nelle scuole, favorendo la piena applicazione del “codice Polite – Pari opportunità nei libri di testo”. Così come a rendere operativo su tutto il territorio nazionale il “Percorso di tutela delle vittime di violenza”, a escludere definitivamente il reato di stalking da ogni forma di giustizia riparativa, a sostenere gli orfani di femminicidio e di crimini domestici, a investire ulteriori fondi per la formazione specifica del personalechiamato a interagire con le donne, a giungere all’approvazione definitiva del piano d’azione contro la violenza sessuale e di genere, nonché a promuovere in sede internazionale l’adozione in tutti i paesi del G7 di un piano nazionale contro la violenza di genere.

Qui il testo della mozione approvata

Approvata in via definitiva la Legge Europea 2017

Abbiamo approvato in via definitiva con 247 voti favorevoli, 72 contrari e 44 astenuti le disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea ovvero la Legge europea 2017. La legge (di cui sono stata relatrice in prima lettura in Commissione Attività Produttive) contiene il recepimento di una serie di norme che riguardano il trasporto delle merci, la giustizia e la sicurezza, la fiscalità, il lavoro, la tutela della salute e dell’ambiente e le telecomunicazioni (roaming Ue). Si definiscono  tre procedure d’infrazione e una serie di casi Eu-Pilot . Importante è la riforma delle agevolazioni sui costi elettrici per le imprese energivore (e il mantenimento dell’occupazione in imprese come ALCOA).

Qui il testo della legge
Qui il dossier del Partito Democratico

Approvato in via definitiva il Codice dello Spettacolo

Infine, abbiamo approvato definitivamente con 265 voti favorevoli, 13 contrari e 122 astenuti la delega al Governo per il codice dello spettacolo. La riforma incrementa il Fondo Unico per lo Spettacolo con 9,5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018 e 2019 e 22.5 milioni a decorrere dal 2020; autorizza la spesa di 4 milioni di euro per attività culturali nei territori colpiti dal sisma del Centro Italia ed estende l’Art bonus a tutti i settori dello spettacolo (così da permettere di avvalersi del credito d’imposta del 65% per favorire le erogazioni liberali). Si prevede anche la stabilizzazione della tax credit musica, l’aggiornamento della disciplina sulle fondazioni lirico-sinfoniche e la nascita del Consiglio superiore dello Spettacolo, organismo consultivo del Ministro dei beni culturali che sostituisce la Consulta per lo Spettacolo.

Qui il testo della legge approvata
Qui il dossier del Partito Democratico

In Commissione:

Utilizzo condiviso di veicoli privati: approvato il parere

In Commissione Politiche dell’Unione Europea sono stata relatrice della proposta di legge sull’uso condiviso di veicoli privati. L’obiettivo della proposta di legge è quello di creare un sistema che incentivi il cosiddetto car pooling o ride sharing ovvero l’utilizzo condiviso dei veicoli privati, in particolare nelle aree urbane ad alta densità di traffico ed elevati livelli d’inquinamento, così da poter contribuire in modo significativo alla riduzione dei costi di viaggio, del numero delle vetture in circolazione, della congestione stradale e dell’impatto ambientale. Abbiamo espresso parere favorevole, in sintonia con la strategia europea.

Qui il testo della proposta di legge
Qui il testo della mia relazione
Qui il testo del parere approvato

Appuntamenti
 

Venerdì, 10 novembre, alle ore 21.00, vi invito all’incontro “Piccoli Comuni. Finalmente una legge”, che si terrà ad Albuzzano, presso la Sala Consiliare:
Sabato, 11 novembre, alle ore 11.00, sarò al Congresso regionale del Movimento Federalista Europeo della Lombardia, che si terrà a Pavia, presso la Sala Ciro Barbieri – Provincia di Pavia – in Piazza Italia 2:
Sempre sabato, 11 novembre, alle ore 17.30, interverrò su “Integrazione e femminile: il contributo delle donne in politica”, all’interno del Convegno Integrazione-Migrazione che si terrà a Milano, nella Sala Verdi del Palazzo delle Stelline, in Corso Magenta 61:
Domenica, 12 novembre, alle ore 12.30, sarò al Pranzo Pavese “Alla riscoperta dei sapori antichi della nostra terra”, che si terrà a Cava Manara presso l’area di Via Costa.
Lunedì, 13 novembre, alle ore 10.00, presenzierò alla Cerimonia di inaugurazione dell’Anno Accademico 2017-2018 dell’Università degli studi di Pavia, presso l’Aula Magna.

Martedì, 14 novembre, a Roma   promozione progetto di costruzione della Scuola Primaria Mbakadou, in Senegal con le Associazioni Solidarietà Dimbalente e Architetti Senza Frontiere:

Venerdì, 17 novembre, alle ore 21.00, sarò a Pavia, alla COOP di Viale Campari, 81, per parlare del nuovo codice antimafia e di mercato equo e solidale:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *