e-letter di Chiara Scuvera

Violenza contro le donne: gli uomini prendano una posizione forte, come ha fatto il Presidente Grasso
Ogni giorno un delitto di violenza contro le donne, di tutte le età, ultimo quello di Nicolina Pacini, di soli 15 anni. In questi anni sono state adottate importanti misure normative contro la violenza e altre ancora, urgenti (quelle richiamate da Laura Boldrini nel suo appello) devono essere adottate, per proteggere con più efficacia le vittime. Ma occorre subito una reazione forte degli uomini, come suggerito dal Presidente Pietro Grasso. Gli uomini devono scendere in campo a fianco delle donne per dire basta!

In Aula

Approvata la legge che punisce le frodi contro gli anziani 

Abbiamo approvato in prima lettura, con 219 voti favorevoli, 38 contrari e 118 astenuti, la proposta di legge sui delitti di frode patrimoniale in danno di soggetti vulnerabili e di circonvenzione di persona incapace. La legge, che ora passa all’esame del Senato, introduce il nuovo reato nel codice penale nei confronti di chi con mezzi fraudolenti induce un anziano a dare (o promettere) indebitamente denaro o altra utilità, disciplinando anche il caso di circonvenzione di incapace.La frode, per cui è prevista anche la flagranza di reato, è però punita solo se il fatto è commesso in casa o dentro o vicino a negozi, uffici postali, banche, ospedali e case di riposo oppure se si simula un’offerta commerciale. Se la frode è commessa per telefono o internet scatta l’aggravante; la pena aumenta anche quando chi raggira si avvale di dati personali acquisiti fraudolentemente o senza consenso.
Qui la legge approvata
Qui il dossier del Partito Democratico

Crisi umanitaria nello Yemen: non giriamoci dall’altra parte

Abbiamo discusso diverse mozioni sulla crisi nello Yemen. Con quella di maggioranza abbiamo impegnato il Governo a continuare nel monitoraggio della crisi umanitaria, a sostenere gli sforzi in corso da parte delle Nazioni Unite, a proseguire e a rafforzare le attività di assistenza umanitaria alla popolazione e a continuare ad attivarsi presso il Consiglio di sicurezza dell’Onu e negli altri fori internazionali per promuovere iniziative internazionali volte a far rispettare il diritto internazionale umanitario e i diritti umani, e a favorire le condizioni per una soluzione negoziata del conflitto e, nell’ambito delle regolari consultazioni dell’Unione europea a Bruxelles, a giungere ad una linea di azione condivisa in materia di esportazioni di materiali di armamento dando sostegno concreto alle iniziative internazionali per la cessazione delle ostilità.
Qui il testo della mozione

Facciamo la nostra parte per un mondo privo di armi nucleari

Successivamente abbiamo approvato le mozioni su dislocazione, trasporto e acquisizione di armi nucleari in Italia. In quella presentata dal Partito Democratico il Governo è stato impegnato a continuare a perseguire l’obiettivo di un mondo privo di armi nucleari attraverso un approccio progressivo e inclusivo al disarmo, e ad attivarsi, insieme con i partner della comunità internazionale, per favorire l’universalizzazione e il rafforzamento delle disposizioni del Trattato di non proliferazione nucleare, l’entrata in vigore del Trattato sulla messa al bando totale degli esperimenti nucleari (CTBT), la conclusione di un Trattato sulla messa al bando del materiale fissile idoneo alla fabbricazione di armi nucleari (FMCT), il consolidamento e la creazione di zone libere da armi nucleari, soprattutto in Medio oriente, e altre misure di trasparenza e reciproca fiducia che possano condurre all’obiettivo del disarmo generale.

Qui il testo della mozione

Coni: abbiamo posto un limite ai mandati

Abbiamo approvato in prima lettura con 281 voti favorevoli, 62 contrari e 63 astenuti la proposta di legge sui limiti al rinnovo dei mandati degli organi del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e del Comitato paralimpico (CIP). La proposta di legge, che ora torna all’esame del Senato, limita a tre i mandati degli organi del Comitato olimpico nazionale italiano, delle Federazioni sportive nazionali così come del Comitato italiano paralimpico (Cip), delle federazioni sportive paralimpiche, delle discipline sportive paralimpiche e degli enti di promozione sportiva paralimpica.
Qui la legge approvata
Qui il dossier del Partito Democratico
Settore ittico: approvata la legge delega
Infine abbiamo approvato, in prima lettura con 212 voti favorevoli, 13 contrari e 64 astenuti, la proposta di legge sugli interventi per il settore ittico: deleghe al Governo per il riordino e la semplificazione normativa nel medesimo settore e in materia di politiche sociali nel settore della pesca professionale. Il provvedimento affida all’Esecutivo il compito di redigere un testo unico del settore e prevede, in particolare, quattro deleghe riguardanti gli ammortizzatori sociali, il riordino delle concessioni e semplificazioni della pesca non professionale. Il testo prevede anche l’istituzione di un fondo per lo sviluppo della filiera ittica e nuove ripartizioni per la pesca del tonno rosso.
Qui la legge approvata
Qui il dossier del Partito Democratico
In Commissione
Legge di delegazione europea: inziato l’esame
In Commissione Attività produttive sono relatrice della Legge di delegazione europea 2016-2017 e della Relazione consuntiva sulla partecipazione dell’Italia all’Unione europea relativa all’anno 2016. Tanti i temi trattati, dalla tutela europea della proprietà intellettuale (così importante per le PMI innovative) alla protezione dei consumatori nel nuovo contesto.
Qui il testo della Legge di Delegazione Europea
Qui la relazione sulla partecipazione dell’Italia all’UE
Settore tessile e calzaturiero: un quadro sanzionatorio omogeneo 
In Commissione Politiche dell’Unione Europea sono stata relatrice dello schema di decreto legislativo relativo alla disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni europee sull’etichettatura dei materiali usati nelle principali componenti delle calzature destinate alla vendita al pubblico e del regolamento relativo alle denominazioni delle fibre tessili e all’etichettatura e al contrassegno della composizione fibrosa dei prodotti tessili. Lo schema di decreto, sul quale abbiamo espresso un parere favorevole, mira a definire un quadro sanzionatorio omogeneo per i due settori, chiarendo gli adempimenti in capo alle imprese produttrici e fornitrici.
Qui la mia illustrazione
Qui il testo del Dl
Sul Territorio
Portiamo l’Agenzia Europea del Farmaco a Milano

Ho aderito all’intergruppo parlamentare per sostenere la candidatura di Milano a ospitare l’Ema, l’Agenzia europea del farmaco che lascerà Londra in seguito alla Brexit. Il nostro obiettivo sarà quello di promuovere Milano e di affiancare il Governo nelle missioni che effettuerà nei prossimi mesi. All’intergruppo hanno aderito molti partiti a testimonianza di quanto sia importante e strategica questa opportunità, che non è solamente per la città di Milano ma per tutto il nostro Paese. Come vi ricordate abbiamo affrontato questo tema anche con riferimento al distretto che potrebbe crearsi con una divisione del Tribunale Unificato Brevetti.

 

Appuntamenti

Venerdì, 22 settembre, alle ore 16.00, parteciperò all’incontro “Commercio equo e Cooperazione, Educazione alla Cittadinanza Globale”, che si terrà all’interno della XXIII Edizione del Festival Nazionale del Commercio Equo e Solidale a Osnago:


Sempre venerdì, 22 settembre, alle ore 18.30, sarò all’aperitivo che si terrà presso il bar/ristorante “Ai 5 bicchieri”, in Via Roma 5, a Siziano, per incontrare la delegazione che si recherà a Roma il 29 e 30 settembre per visitare i Palazzi della Camera dei deputati e del Senato:

 

Sabato, 23 settembre, alle ore 10.00, sarò a Varzi, al convegno “Dalle Repubbliche partigiane alla Repubblica italiana”, all’interno della Celebrazione del 73° Anniversario della Liberazione

Sempre sabato, 23 settembre, alle ore 17.30, sarò a Borgarello, all’inaugurazione di Villa Mezzabarba, in Via Principale 2

Sabato, 23 settembre, alle 18.30 parteciperò alla serata a sostegno per “Una scuola per tutti” in via Cignoli 1(spazio auser) a Voghera

Domenica, 24 settembre, alle ore 12.30, parteciperò al pranzo dei soci della Cooperativa Pace Libertà Lavoro, che si terrà a Siziano, presso il bar/ristorante “Ai 5 bicchieri”, in Via Roma 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *