e-letter di Chiara Scuvera

 Ricostruire e Innovare il Centro-Sinistra. Nessuno può farcela da solo!
Quella delle elezioni amministrative per il PD e il Centro-Sinistra tutto è stata una sconfitta grave, la cui rimozione sarebbe colpevole e irresponsabile. Abbiamo perso a Sesto San Giovanni, Genova, Monza, l’Aquila e in molte altre città per noi importanti.

Non solo il 4 dicembre, ma ancora oggi si torna a perdere, cosa che dovrebbe condurre a un cambio di passo Matteo Renzi: andando avanti così finiremo per consegnare il Paese alle destre.

Questo fine settimana ci saranno due appuntamenti molto importanti: la riunione di tutti i circoli del Pd e l’iniziativa di Giuliano PisapiaSperiamo che entrambe possano essere viatico d’unità, ricostruzione e innovazione vera.

In Aula

Approvata la Legge sulla concorrenza: occorre sì rapido del Senato! 

 

Questa settimana abbiamo approvato, con 218 voti favorevoli, 124 contrari e 36 astenuti, la Legge annuale per il mercato e la concorrenza, rispetto a cui sono stata componente del Comitato Ristretto. La legge, che ora torna al Senato, è stata ulteriormente migliorata da alcune modifiche che abbiamo approvato in Commissione per tutelare più efficacemente i consumatori (e a cui ci siamo limitati per mandare avanti con rapidità la legge).

Tra tali modifiche, cito gli emendamenti promossi dalla nostra commissione, Attività Produttive, su comunicazioni, energia e professioni. Nello specifico si evita il rischio di telemarketing selvaggio, si garantisce che chi opera nelle società di odontoiatria sia un dentista e infine, con riferimento al passaggio al mercato libero dell’energia, fissato al primo luglio 2019, sono state cancellate le aste per i clienti tutelati che a quella data non avessero ancora scelto un nuovo fornitore. Tale meccanismo, infatti, avrebbe comportato un rincaro in bolletta di circa il 20% annuo rispetto al regime tutelato. In Aula è invece stato approvato un emendamento che prevede che i titolari di impianti di distribuzione dei carburanti procedono in ogni caso alla bonifica del sito in caso di accertata contaminazione e non solo nel caso di riutilizzo dell’area.

Il disegno di legge contiene misure importanti  per la concorrenza tra professionisti (notai e avvocati), nel turismo (con la cosiddetta ‘norma booking’), nel settore dei trasporti di linea e non di linea, e nelle assicurazioni, con la finalità di tutelare di più i consumatori. In particolare per la Rc Auto ci sono sconti per gli automobilisti che installano dispositivi come la scatola nera.

Sono state confermate le disposizioni riguardanti  la produzione di energia da fonti rinnovabili e sono state rafforzate le norme in materia ambientale, in particolare per quanto riguarda l’accesso, da parte dei produttori, al mercato di gestione autonoma degli imballaggi e per il trattamento dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE).

Qui il video del mio intervento in discussione generale
Qui il testo della legge
Qui il dossier del Partito Democratico

Rete nazionale dei registri dei tumori: finalmente la legge

Successivamente abbiamo approvato all’unanimità (353 voti a favore e nessun contrario) la proposta di legge per l’istituzione e la disciplina della Rete nazionale dei registri dei tumori e dei sistemi di sorveglianza e del referto epidemiologico per il controllo sanitario della popolazione. Il provvedimento, che ora passa all’esame del Senato, assegna alla rete, alimentata dai dati raccolti nelle regioni, funzioni di coordinamento nella prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione dei tumori, ma anche la programmazione sanitaria, la verifica della qualità delle cure e la valutazione dell’assistenza sanitaria.

La rete, oltre a raccogliere e condividere i dati, dovrà anche porre in atto misure di controllo epidemiologico delle malattie oncologiche ed infettive, studiarne l’incidenza, con una sorveglianza epidemiologica per ridurre il rischio di introduzione o reintroduzione di malattie infettive, anche eliminate o sotto controllo. Ma avrà anche compiti di semplificazione delle procedure di scambio dati, di studio e monitoraggio dei fattori di rischiodelle malattie sorvegliate, di promozione della ricerca scientifica in ambito oncologico, anche nel campo dei tumori rari e di monitoraggio dei fattori di rischio di origine professionale, anche attraverso forme di connessione e di scambio dati con i sistemi informativi esistenti.

Qui il testo della legge
Qui il dossier del Partito Democratico

In Commissione

Tribunale unico dei brevetti: l’Italia deve essere in prima fila 

In Commissione Politiche dell’Unione Europea sono relatrice sulla proposta di legge relativa alla ratifica ed esecuzione del Protocollo sui privilegi e le immunità del tribunale unificato dei brevetti.

Nella mia relazione, oltre a delineare le importanti novità introdotte con la nascita del Tribunale unico dei brevetti, ho evidenziato che, malgrado la scelta del Regno Unito di abbandonare l’Unione europea, il protocollo prevede il mantenimento a Londra di una sezione del Tribunale e che sul punto occorrerebbe fare un approfondimento. Una questione per noi molto delicata e sulla quale è intervenuto informalmente anche il premier Gentiloni all’ultimo Consiglio Europeo.

Qui la mia relazione
Qui il testo della legge

Appuntamenti

Sabato, 1° luglio, sarò a Gela per intervenire al Workshop sull’Accoglienza dei Migranti su “Prospettive future di dialogo, tra diritto e politica in materia di immigrazione. Approfondimenti Legge Zampa“, che si terrà in sessione mattutina presso la ex chiesa San Giovanni Battista, in Via Salvatore Damaggio Fischetti

Sempre il 1° luglio Gela, a partire dalle ore 18.00, parteciperò alla giornata di formazione organizzata dai Giovani Democratici: Economia Equa e Solidale: una sfida possibile (Pinacoteca nazionale – viale mediterraneo 41)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *