Certosa, il governo ha risposto alla mia interrogazione sulla fruibilità del monumento

CHIARA SORRISO (1)

Alla Certosa di Pavia sono destinati 150mila euro per interventi sul Museo della Certosa e 7 milioni di euro per altri interventi sul complesso monumentale (con l’inserimento “Grandi progetti beni culturali”), già in corso di realizzazione. Una volta conclusa la fase di esecuzione degli interventi, per rendere più fruibile il monumento, si potranno prevedere forme di collaborazione con l’Ordine Monastico. E’ così articolata la risposta del Governo alla mia interrogazione, nella quale chiedevo non solo di fare il punto su recupero e restauro, ma anche su come migliorare la fruibilità del monumento. Le azioni concrete del Governo per la Certosa di Pavia, uno dei simboli  della Lombardia e del nostro Paese, sono davvero importanti. Finalmente c’è stato un intervento dello Stato significativo in termini finanziari, ottenuto anche grazie a un lavoro di squadra con il Comune e la Provincia di Pavia. Dobbiamo adesso risolvere il ricorrente problema della fruibilità del complesso, inaugurando una nuova forma di collaborazione tra comunità monastica e istituzioni pubbliche. Grazie agli interventi già realizzati, il numero di visitatori del Museo è aumentato di oltre il 27% attestandosi su oltre 37mila presenze, come recitano i dati ministeriali. E’ urgente, dunque, trovare nuove forme di collaborazione con la comunità monastica, per un turismo di qualità e sostenibile, un uso civico consapevole, con il coinvolgimento delle tante energie culturali spesso inespresse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *