e-letter di Chiara Scuvera

Tutela Agricoltura Biologica: approvata la legge

Abbiamo approvato, con 386 voti favorevoli e 10 astenuti, la proposta di legge per lo sviluppo e la competitività della produzione agricola e agroalimentare con metodo biologico. Nel complesso la legge, che ora passa all’esame del Senato, prevede l’inserimento della produzione agricola biologica fra le attività di interesse nazionale con funzione sociale, la costituzione di un Tavolo tecnico per l’agricoltura biologica che avrà l’obiettivo di elaborare il “Piano d’azione nazionale per l’agricoltura biologica”. 

Viene previsto anche un Fondo per lo sviluppo dell’agricoltura biologica, la possibilità di costituire dei contratti di rete, di prevedere la promozione di specifici percorsi formativi e di ricerca in campo biologico e la creazione dei “distretti biologici”, sistemi produttivi locali in cui sia significativa la produzione con metodo biologico o con metodologie culturali locali.

Qui il testo della legge
Qui il dossier del Partito Democratico

 

Per la celebrazione di Leonardo Da Vinci, Raffaello e Dante

Abbiamo poi approvato con 322 voti favorevoli, nessuno contrario e 61 astenuti, la proposta di legge presentata dal Governo che istituisce diversi comitati nazionali per assicurare un’adeguata valorizzazione del 500esimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci (2019), di Raffello Sanzio (2020) e del 700esimo anniversario della morte di Dante Alighieri (2021). Il provvedimento passa ora al Senato per l’approvazione definitiva. Si tratta di una misura che nasce dalla volontà di massimizzare con risorse appropriate le ricadute molteplici (scientifiche, culturali, formative, turistiche) che possono scaturire da eventi celebrativi riferiti a personalità così straordinarie e universalmente studiate e ammirate.

Qui il testo della legge

 

Legge legittima difesa: non da licenza di uccidere, ma l’intervento che si poteva evitare

Questa settimana abbiamo fatto un intervento sugli articoli 52 e 59 del Codice Penale che sta facendo discutere molto nell’opinione pubblica, da destra e da sinistra. Si trattava di una proposta di legge della minoranza che è stata completamente riscritta dalla maggioranza e che ha semplicemente codificato criteri già utilizzati dalla giurisprudenza (e forse addirittura ha reso più tassativa la fattispecie). Quindi credo che sia stato un intervento pleonastico e che sarebbe stato meglio non dare seguito alla proposta medesima.

Nella legge, che ora passa nuovamnte all’esame del Senato, viene specificato che si considera legittima difesa la reazione a un’aggressione in casa, in negozio o in ufficio commessa di notte o all’introduzione con violenza, minaccia o inganno e sempre che vi sia proporzione tra difesa e offesa e l’attualità del pericolo.

Si esclude la colpa quando l’errore di chi agisce in nome della legittima difesa è conseguenza del grave turbamento psichico per un pericolo attuale per la vita e per l’integrità fisica. Le spese legali di chi affronta un processo per legittima difesa ed è dichiarato non punibile sono a carico dello Stato.

Qui il testo della legge
Qui il dossier del Partito Democratico

 

Approvata la risoluzione sul Documento di Economia e Finanza

La scorsa settimana abbiamo discusso e approvato con 284 voti favorevoli, 150 contrari e 5 astenuti una risoluzione sul Documento di economia e finanza 2017. Nel complesso il Governo viene impegnato a conseguire i saldi programmatici di finanza pubblica; a promuovere una riforma della politica economica europea sostenendo con maggior forza l’introduzione di uno strumento comune di stabilizzazione macroeconomica; a disattivare l’incremento delle aliquote IVA e delle accise sugli oli minerali nel 2018; a rafforzare gli investimenti pubblici; a favorire forme di reale autonomia e responsabilità finanziaria degli enti locali e a dare attuazione alla delega per il contrasto alla povertà.

E ancora: a dare seguito agli impegni assunti sul pubblico impiego; a intervenire sul cuneo fiscale per favorire l’occupazione giovanile; a proseguire la semplificazione del sistema tributario e a ridefinire l’IRPEF; a valutare il programma di privatizzazioni anche in rapporto agli obiettivi strategici di politica industriale; a proseguire nello sforzo di messa in sicurezza degli edifici e a intervenire sul dissesto idrogeologico; a considerare collegato alla manovra il disegno di legge recante delega per il Codice dello spettacolo.

Qui il testo della risoluzione
Qui il dossier del Partito Democratico

 

Al via il negoziato sulla Brexit

La scorsa il Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni ha svolto le comunicazioni in vista del Consiglio europeo straordinario del 29 aprile 2017. Nel suo intervento il Premier ha ricordato che il vertice straordinario prevede l’avvio del negoziato per l’uscita del Regno Unito dall’Unione europea.

Abbiamo quindi approvato una risoluzione che impegna il Governo ad attivarsi affinché il processo negoziale sulla Brexit sia improntato al principio della sincera cooperazione previsto dai Trattati, a sostenere la necessità di garantire ai cittadini europei che vivono nel Regno Unito un trattamento soggetto ai principi di reciprocità, equità, simmetria e non discriminazione, non diverso da quello dei britannici che risiedono nell’Unione, ad attivarsi per quanto riguarda la tutela dei diritti acquisiti dei cittadini italiani già residenti e operanti in territorio britannico e a minimizzare le conseguenze negative dell’uscita del Regno Unito dall’UE su cittadini, imprese e settore pubblico. Ma anche a sostenere la necessità di nuovi accordi di cooperazione tra UE e UK, a rivedere la direttiva sul bail in operando sui profili più ostili ai piccoli risparmiatori e a sostenere la necessità che la trattativa concernente i nuovi rapporti commerciali tra Regno Unito e Unione europea.

Qui il testo della risoluzione
Qui il video dell’intervento di Gentiloni

 

In Commissione

Compro oro: nuove misure antiriciclaggio

In commissione Politiche dell’Unione Europea sono stata relatrice sullo schema di decreto legislativo recante disposizioni per l’esercizio dell’attività di compro oro. Nel parere favorevole, approvato dalla Commissione, ho sottolineato anche la necessità di tutelare, come sottolineato dal Garante per la protezione dei dati personali, la privacy di operatori e utenti.

Qui il testo del parere

 

Appuntamenti

Sabato, 6 maggio, alle ore 10.00, sarò a Vigevano per intervenire sul sistema integrato di educazione e di istruzione per tutti i bambini da 0 a 6 anni, introdotto dalla legge 107 del 2015:

 

Domenica, 7 maggio, alle ore 10.00, sarò a Roma per partecipare all’Assemblea Nazionale del Partito Democratico, che si terrà presso il Rome Marriott Park Hotel, in Via Colonnello Tommaso Masala, 54

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *