e-letter di Chiara Scuvera

terremoto

Di nuovo il terremoto nel Centro Italia, oltre all’inverno, al freddo e alla neve. Vicinanza alle popolazioni colpite, grazie ai soccorritori, alla Protezione Civile e alle forze dell’ordine per l’incessante impegno anche in queste giorni e in queste ore.

 

In questa tragedia una luce si è accesa, con il ritrovamento e il salvataggio di persone all’hotel Rigopiano. L’Italia è con loro, non con chi specula in modo inaccettabile sul dolore.

Alla Camera

Infiltrazioni mafiose nel gioco d’azzardo: approvata la relazione della Commissione Antimafia

Abbiamo approvato con 374 voti favorevoli e nessun contrario la risoluzione sulla Relazione sulle infiltrazioni mafiose e criminali nel gioco lecito e illecito della Commissione Antimafia. La relazione pone l’accento sulla necessità di prevedere barriere più efficaci per la partecipazione alle gare e il rilascio, il rinnovo e il mantenimento di concessioni in materia di giochi pubblici, di rivedere e rafforzare l’apparato sanzionatorio penale e amministrativo, e di rafforzare le misure antiriciclaggio e antimafia attraverso la tracciabilità delle vincite al gioco. Suggerisce, inoltre, la creazione di una nuova governance del settore con un’azione di vigilanza rafforzata, la riorganizzazione dei controlli e l’adozione di misure armonizzate a livello europeo nel settore del gioco a distanza.

Qui il testo della relazione
Qui la risoluzione approvata

Stato della Giustizia  in Italia: ecco i progressi 

Abbiamo approvato la risoluzione sulle comunicazioni del Ministro della giustizia Andrea Orlando sull’amministrazione giudiziaria. Il Guardasigilli ha ribadito i progressi compiuti dal sistema giudiziario italiano, che avvicinano il Paese alla media europea. È un dato emblematico il forte calo delle pendenze nei tribunali che nel giro di tre anni sono passate da 5.200.000 a 3.800.000. Prima di soffermarsi sugli importanti risultati nella lotta al terrorismo, il Ministro ha ricordato la centralità, in termini di giustizia, di leggi come quella sulle unioni civili o sul caporalato. Ha poi illustrato gli interventi in itinere sulle intercettazioni e sulla prescrizione.

In questi anni sono stati recuperati oltre un miliardo e 700 milioni, risorse impiegate per interventi strutturali per l’organizzazione degli uffici. Grazie agli stanziamenti nell’ultima legge di bilancio, si continuerà a intervenire sulle carenze legate di personale amministrativo e le carenze di organico magistratuale.

Qui il video dell’intervento del Ministro della Giustizia

Una legge per l’Home Restaurant

Con 326 voti favorevoli, 23 contrari e 27 astenuti abbiamo approvato in prima lettura la proposta di legge relativa all’attività di ristorazione in abitazione privata. Il provvedimento, che ora passa all’esame del Senato, fissa alcuni paletti, soprattutto di natura fiscale, per evitare che quella dei cuochi domestici diventi un’attività professionale “nascosta”. E quindi: un massimo di 500 coperti per anno solare, un guadagno non superiore a 5mila euro annui, l’uso di piattaforme digitali per l’organizzazione, prenotazione di eventi gastronomici e loro pagamento esclusivamente attraverso sistemi elettronici. Inoltre definisce il possesso dei requisiti igienico sanitari a tutela del consumatore, la priorità agli ingredienti a Km 0 in grado di favorire un’alimentazione sostenibile e valorizzare le tradizioni enogastronomiche locali.

Qui il testo della proposta di legge
Qui il dossier del Partito Democratico

Gestione Immigrazione: approvata una mozione per l’accoglienza diffusa  


Abbiamo discusso e approvato diversi indirizzi al Governo sulla gestione dei flussi migratori, su cui segnalo la mozione del PD a prima firma di Paolo Beni. Nello specifico il Governo viene impegnato a proseguire la realizzazione di un sistema di accoglienza diffuso sul territorio, a velocizzare le procedure relative all’esame delle domande di protezione internazionale, ma anche a proseguire nel lavoro presso le istituzioni europee per rilanciare una politica condivisa sull’asilo e sulla revisione del regolamento Dublino III, a proseguire il rafforzamento degli accordi bilaterali con i Paesi del Mediterraneo e a incrementare la cooperazione internazionale con i Paesi africani. Al Governo viene inoltre chiesto di assumere iniziative per una formazione specifica, sia del personale delle Commissioni territoriali sia dei magistrati, ad assicurare la doverosa attenzione verso i minori non accompagnati, le vittime di tratta e le persone in condizione di vulnerabilità sociale, e favorire la partecipazione dei richiedenti asilo in attesa di risposta a iniziative di pubblica utilità.

Qui la mozione approvata
Qui il video della dichiarazione di voto di Paolo Beni

Sul territorio

Posta a giorni alterni: ho sottoscritto l’interpellanza di Alessandra Terrosi per cittadini e lavoratori

Nei giorni scorsi ho sottoscritto un’interpellanza urgente, presentata dalla collega Alessandra Terrosi (PD), sulla delicata questione della riorganizzazione di Poste italiane e, in particolare, sul recapito a giorni alterni, un problema che riguarda anche la provincia di Pavia. Al Governo chiediamo di attuare le opportune forme di monitoraggio e controllo affinché la ristrutturazione non metta a repentaglio i posti di lavoro e i servizi di recapito postale e di sportello, ma garantisca la permanenza in piena attività, comprensiva del servizio di sportello e di recapito giornaliero della corrispondenza, soprattutto in quei Comuni in cui quegli uffici rappresentano un presidio territoriale strategico; infine, di evitare le possibili misure sanzionatorie comminate dall’Unione europea per l’attuazione del piano.

Qui il testo dell’interpellanza urgente

Appuntamenti

Sabato, 21 gennaio, alle ore 9.30, parteciperò alla Tavola rotonda sullo spreco alimentare, a San Martino Siccomario:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *