No alla discarica  di cemento-amianto a Ferrera Erbognone

Ho presentato una seconda interrogazione al Ministro dell’Ambiente Galletti sulla questione della realizzazione della discarica monodedicata di cemento-amianto a Ferrera Erbognone, un’opera che è stata prevista in un luogo non idoneo e che rappresenta un pericolo per la popolazione locale e per il territorio. A preoccupare non è soltanto la vicinanza alla raffineria Eni di Sannazzaro de’ Burgondi (che come sappiamo è stata interessata da un incidente)ma anche l’inserimento del sito in una zona ad altissima vocazione agricola. Al Ministro ho chiesto quali iniziative intenda assumere al riguardo, anche in relazione all’esigenza di ottemperare agli impegni derivanti dall’adesione all’Unione europea in materia di smaltimento dei rifiuti contenenti amianto e di scongiurare rischi ambientali e sanitari.

Qui il testo dell’interrogazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *