e-letter di Chiara Scuvera

 

e-letter-chiara-scuvera

Caro Segretario,

il 26 settembre il Consiglio dei ministri comunicherà la data del referendum costituzionale. Per quanto conta ho avuto e avrò il massimo rispetto delle posizioni di ognuno a cominciare da quelle espresse già da tempo dentro il Pd. Tu hai riconosciuto l`errore di una prima personalizzazione del voto. Giusta la correzione, più difficile nei fatti slegare il referendum dal clima generale del Paese…. (Continua a leggere)

 

 

 

Condivido la lettera di Gianni Cuperlo a Matteo Renzi, nei contenuti, nel metodo, nello sforzo serio e profondo di una ricerca di unità nel Partito Democratico. Bisogna allargare il campo della Sinistra, lavorare per la rappresentanza e per un progetto coraggioso.

 

Pensioni: raggiunto l’accordo tra governo e sindacati

La conclusione dell’accordo tra Governo e Sindacati segna un momento importante per il Paese e per la Politica ed è di buon augurio rispetto ad una nuova fase di dialogo tra Governo e parti sociali. L’esecutivo metterà in campo 6 miliardi di Euro da spendere in tre anni, di cui molto probabilmente 1,5 miliardi per il 2017. Le modalità e la ripartizione saranno definite in vista della prossima legge di Bilancio.

In campo ci sono: aumento delle quattordicesime e allargamento della platea; aumento delle detrazioni di imposta per tutti i pensionati over 74 al fine di un adeguamento e allargamento della no tax area; possibilità di un cumulo gratuito sui contributi versati in gestioni diverse; corsia preferenziale per lavoratori precoci e chi ha svolto lavori usuranti;  anticipo pensionistico per una maggiore flessibilitàin uscita. Ecco il testo dell’accordo .Non si devono escludere miglioramenti

In Aula
I 47 milioni risparmiati dalla Camera per la ricostruzione di Amatrice, Accumoli, Arquata e Montegallo

Questa settimana sono state approvate le mozioni relative alle iniziative a favore delle popolazioni e dei territori colpiti dal tragico terremoto del 24 agosto 2016 e per la prevenzione dei rischi derivanti dai terremoti. Abbiamo impegnato il Governo ad adottare con tempestività le iniziative normative necessarie per il superamento della situazione di emergenza e per garantire il ritorno alle normali condizioni di vita in tutti i Comuni colpiti dal sisma. L’impegno è anche per iniziative per prevedere la sospensione del pagamento dei tributi per le popolazioni e le imprese colpite,  assicurare la continuità d’esercizio delle imprese, anche mediante l’attivazione di linee di finanziamento finalizzate al rilancio delle attività, accelerare la riparazione dei danni, la ricostruzione ex novo, l’adeguamento e il miglioramento sismico delle opere pubbliche colpite come scuole ed ospedali e la realizzazione un costante monitoraggio del territorio per un tempestivo aggiornamento della classificazione sismica.

Abbiamo poi approvato all’unanimità una risoluzione che impegna il Governo a destinare alla ricostruzione dei paesi la somma di 47 milioni di euro risparmiata dalla Camera e trasferita nella giornata di martedì al Ministero dell’economia e delle finanze.

Qui il testo della mozione del Partito Democratico

 

Una legge per dare ai Piccoli Comuni un grande Futuro

Finalmente abbiamo approvato in prima lettura con 438 voti favorevoli e nessun contrario la proposta di legge per il sostegno e la valorizzazione dei Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti. Tra le principali misure segnalo la diffusione della banda larga, misure di sostegno per l’artigianato digitale, la semplificazione delle norme per il recupero dei centri storici in abbandono o a rischio spopolamento; interventi di manutenzione del territorio con priorità alla tutela dell’ambiente e alla prevenzione del rischio idrogeologico. Ma ci sono anche misure per la messa in sicurezza di strade e scuole, per interventi di efficientamento energetico del patrimonio edilizio pubblico e per l’acquisizione e riqualificazione di terreni ed edifici in abbandono. Si prevede poi la possibilità per i centri in cui non ci sono Uffici postali di pagare bollette e conti correnti presso gli esercizi commerciali, si dà la possibilità di istituire, anche in forma associata, centri multifunzionali per la fornitura di una pluralità di servizi in materia ambientale, sociale, energetica, scolastica, postale, artigianale, turistica, commerciale, di comunicazione e sicurezza. Per le aree in condizioni di maggior difficoltà è previsto poi uno specifico stanziamento di 100 milioni per il periodo che va dal 2017 al 2023.

Qui il testo della proposta di legge approvata dalla Camera
Qui il dossier predisposto dal Partito Democratico
Una Mozione per il riconoscimento del genocidio Yazida

Abbiamo ritenuto estremamente importante presentare una mozione, che poi abbiamo approvato a grandissima maggioranza, per il riconoscimento del genocidio del popolo yazida. Essa impegna il Governo, d’intesa con gli altri Paesi dell’Unione europea, a promuovere ogni iniziativa per il riconoscimento del genocidio yazida e ad avviare un procedimento contro i responsabili presso la Corte penale internazionale, a attivarsi per far cessare ogni violenza nei confronti della popolazione yazida, a realizzare corridoi umanitari e a soccorrere, attraverso specifiche iniziative di assistenza umanitaria e sanitaria, le vittime della violenza.

 

Sul territorio

Cameron Grove Voghera: ottenuto il tavolo di crisi a Roma 

 

Rispondendo all’interrogazione di cui vi ho scritto nelle precedenti e-letter, la vice ministra dello Sviluppo EconomicoTeresa Bellanova, ha annunciato la convocazione di un tavolo di confronto al Mise per il 6 ottobre. Un risultato incoraggiante per il territorio: il primo passo per aprire una discussione sugli ammortizzatori sociali (l’azienda ha annunciato la mobilità per 160 dipendenti) e per il piano industriale.

Qui il testo dell’interrogazione e la risposta del Governo

Appuntamenti

Oggi alle ore 17.00, sarò alla manifestazione MEETmeTONIGHT, l’edizione lombarda della Notte europea dei ricercatori, che si propone di diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca attraverso incontri informali e dimostrazioni aperte a tutti. L’appuntamento è a Pavia, in piazza della Vittoria.

Sempre oggi 30 settembre, dalle ore 21.00 alle ore 23.00, potete seguirmi su Telenova nella trasmissione Linea d’Ombra.

Sabato, 1 ottobre, dalle ore 14.30 alle ore 16.30, parteciperò alla Tavola rotonda su “I progetti e i protagonisti del commercio equo e solidale: percorsi di collaborazione istituzionale”, che si terrà a Ferrara nell’ambito della XXII Edizione della Fiera Nazionale del Commercio Equo e Solidale. Ecco il link con tutto il programma.

Lunedì, 3 ottobre, alle ore 17.00, parteciperò  a Vigevano all’Assemblea Generale di Confindustria Pavia, insieme al Ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda.

Per chi sarà a Roma venerdì 7 ottobre, segnalo l’iniziativa di SinistraDem nazionale, alle ore 14.00 presso la sede del PD in Largo del Nazareno.

Venerdì, 7 ottobre, alle ore 18.00, interverrò al convegno “Più skills, più lavoro in Europa” che si terrà presso la Sala del Broletto, in Via Paratici 21,  a Pavia.

Domenica, 9 ottobre, parteciperò al pranzo di tesseramento e raccolta fondi organizzato dall’Associazione“Ci siamo anche noi”, presso il Circolo Culturale A. Grassi, in Via Angelo Amati 10, a Pavia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *