UEPE Pavia: dal Ministero della Giustizia ok all’aumento del personale

Un adeguamento numerico e professionale della pianta organica degli uffici di esecuzione penale esterna. È la risposta del Ministero di Giustizia a una miainterrogazione sulle difficili condizioni operative in cui versa l’ufficio di esecuzione penale esterna di Pavia per via della carenza di personale e del costante aumento del carico di lavoro, derivante anche dall’introduzione dell’istituto della sospensione del procedimento con messa alla prova.

Sono molto soddisfatta dell’attenzione che il Ministero ha voluto riservare a una realtà importante come quella dell’UEPE di Pavia. Sappiamo bene che è in corso da parte del Ministero una non facile razionalizzazione delle risorse e delle dotazioni organiche nel Paese, ma ritengo importante che a Pavia sia stata data priorità.

La risposta del ministero è un primo passo. Ora monitorerò la situazione perché anche la regione faccia la sua parte: al provveditorato della Lombardia sono infatti stati assegnati 72.351 euro di fondi e indicazioni precise per procedere al loro utilizzo. A Pavia infatti sono state previste 550 ore per esperti di servizio sociale e 900 ore per esperti psicologi che dallo scorso mese di giugno garantiranno per sei mesi la loro presenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *